Etichettato: mediterranean

2 Ottobre Giornata mondiale della Nonviolenza: conclusioni del convegno “Mediterraneo, Nonviolenza, Pace”. Ambasciate di Pace, 2 Marcia Mondiale della Nonviolenza

La Consulta per la pace di Palermo ha organizzato una quattro giorni, dal 29 settembre al 2 ottobre 2018, sul tema del “Mediterraneo mare di pace” per lanciare il progetto di una “Rete delle ambasciate di pace”. Tale Rete è stata considerata uno strumento fondamentale per realizzare il sogno di un bacino di popoli non squassati da conflitti distruttivi, ma costruttori di ponti di dialogo, di scambi, di libera circolazione di persone impegnate in un lavoro comune . Primi promotori della Rete, oltre alla Consulta, saranno i Disarmisti esigenti, la WILPF Italia, l’IPRI.

Nella ricca discussione sono intervenuti i protagonisti delle esperienze nonviolente in Sicilia.

Le Ambasciate di pace, ha sottolineato il portavoce della Consulta Francesco Lo Cascio, nascono dall’esperienza nei conflitti dell’Iraq e dei Balcani (fondamentale il ruolo di Alberto L’Abate nella loro ideazione e sperimentazione); ed il convegno ha inteso delinearne una forma innovativa adatta a mettere in relazione i soggetti della società civile già impegnati nella risoluzione nonviolenta dei conflitti, favorendo lo scambio di esperienze al fine di inserire più facilmente nel conflitto locale l’aggancio con una prospettiva globale di diritto internazionale.

Tale progetto, come è scritto nel Manifesto che il Convegno ha adottato all’unanimità , troverà una occasione di diffusione con la 2 Marcia Mondiale della Nonviolenza, che nel suo percorso italiano farà tappa a Palermo. Un grosso contributo alla diffusione internazionale della Rete sarà dato dal coinvolgimento di WILPF Internazionale, assicurato dalla presidente onoraria della sezione italiana Giovanna Pagani.

Il convegno ha espresso la sua adesione al progetto di pace per la Siria, proposto da Operazione Colomba; all’ICE “Welcome Europe”; alla campagna “Salva Acquarius e il soccorso in mare”.

Ha deciso di impegnarsi in una mobilitazione perché Turi Vaccaro, attivista No MUOS attualmente in carcere, ottenga la grazia e ha fatto proprio un appello, presentato nella giornata dedicata all’intreccio tra minaccia nucleare e minaccia climatica, relatori Alfonso Navarra e Gianni Silvestrini, perché sia valorizzata ed imitata in Italia la decisione dello Stato di California di supporto al Trattato di proibizione delle armi nucleari anche in vista della mobilitazione per la COP24 in Polonia.

L’incontro ha deciso di promuovere un nuovo Convegno sul “diritto alla pace” nei suoi vari aspetti (disarmo, ecologia, diritti umani, equo cosviluppo) i giorni in cui la marcia mondiale passerà per Palermo.

Il Convegno ha infine proposto che Palermo si gemelli con la capitale della California, Stato all’avanguardia nella lotta contro la minaccia climatica ed insieme nucleare; e di candidare la città a sede della Conferenza internazionale tra Unione Europea ed Unione Africana di cui si è parlato nella sessione del Parlamento Europeo convocata per le sanzioni all’Ungheria.

Il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha ricevuto gli organizzatori del convegno ribadendo che ritiene “criminale” l’intenzione di fare dell’Europa una fortezza blindata e che il respingimento di uomini e donne che esercitano il loro diritto umano alla migrazione è passibile di un “processo di Norimberga”. Orlando ha ricordato di aver già presentato alla Procura della Repubblica di Roma, al presidente della Commissione Ue, a quello del parlamento europeo e alla Corte dell’Aia nel dicembre del 2017 un esposto contro le istituzioni europee e le loro “criminogene” politiche sull’immigrazione.

press review/ rassegna stampa

Convegno “Mediterraneo, Nonviolenza, Pace”

programma convegno ottobre 2018.jpg

 

Mediterraneo, Nonviolenza, Pace

 

sabato 29 settembre

Sala delle Lapidi Palazzo delle Aquile

9,00

Un mare di Conflitti

Introduzione, Francesco Lo Cascio,

poravoce della Consulta per la Pace, la nonviolenza, i diritti umani , il disarmo

Il caso SOS Mediterranee e gli interventi in area SAR,Valeria Calandra, Antonio Mazzeo

Proposta di Pace per la Siria, Volontari Operazione Colomba

L’intervento nonviolento in area di crisi, Gianmarco Pisa (IPRI)

ICE Welcoming Europe, Gianfranco schiavone Asgi, Lorenzo Tondo, the Guardian

Mezza luna rossa Palestinese Bassam Al Zawaideh

Freedom Flottiglia Coalition (gruppo di appoggio) Zaher Darwish

Collegamenti: Elly Schlein Commissione per lo sviluppo parlamento europeo

 

Sala delle Lapidi Palazzo delle Aquile

16,00

Mediterraneo Denuclearizzato: iniziative ICAN, Disarmisti, Wilpf, senzatomica, Peace boat, Barcellona …

Iniziative per i Porti Denuclearizzati Alessandro Capuzzo

Collegamenti: Zizzo Bonaventura legale di Turi Vaccaro

Laura Tussi Peacelink

 

domenica 30 settembre

Villa Niscemi

9,00

Seconda Marcia Mondiale della Nonviolenza, Tiziana Volta

Marcia Perugia Assisi del 7 ottobre, obiettivi e logistica Francesco Lo Cascio

 

“Stato Brado” circolo Arci

16,00

Esperienze nonviolente a Sud, Dolci, Antimafia e antifascismo, Comiso…

Amico Dolci , Annaluisa L’Abate, Alfonso Navarra, Enzo Sanfilippo

Educazione alla Pace e resistenza al militarismo nell’educazione

18,00

assemblea IPRI CCP

21,00

serata musicale con i Ben Kalì, CRIsPeace, ed altri

 

lunedì 01 ottobre

Fonderia Oretea

16,00

Mutamento Climatico e Minaccia Nucleare Silvestrini, direttore scientifico Kyoto club, Alfonso Navarra, Disarmisti esigenti

 

Martedì 02 ottobre

Villa Niscemi

17,00

Seduta della Consulta della Pace

Il progetto delle Ambasciate, di Pace, Francesco Lo Cascio, Alfonso Navarra, Carla Biavati (IPRI)

concluderà Leoluca Orlando Sindaco della Città di Palermo

 

Sono stati invitati i membri della Consulta delle Culture della Città di Palermo